Idee e consigli per un matrimonio green

  • 12 mesi fa
  • DaDa
Idee e consigli per un matrimonio green

Idee e consigli per un matrimonio green

Le parole eco-friendly e sostenibilità si stanno facendo strada sempre più anche quando si parla di matrimoni e feste. Ma come organizzare un matrimonio ecosostenibile? Quali sono le cose a cui prestare attenzione e come muoversi?

Abbiamo deciso di raccogliere una serie di idee e consigli per aiutarvi a fare le scelte giuste per il vostromatrimonio green.

  • Oro “riciclato” per le fedi
  • Abiti vintage
  • Petali floreali al posto del riso
  • Cibo biologico e a km zero
  • Piante in vaso al posto dei fiori freschi
  • Partecipazioni via email o con carta riciclata

Oro “riciclato” per le fedi

Piuttosto che comprare oro di provenienza incerta, oppure di comprare fedi nuove quando avete molto oro che non utilizzate più in casa, perché non sfruttare quest’ultimo facendolo fondere per creare le vostre fedi? Questo non le renderà di certo meno belle, ed è un buon modo per iniziare col piede giusto un matrimonio eco-friendly.

Abiti vintage

Per quanto riguarda gli abiti, soprattutto quello da sposa, sappiamo che in molte sognano un abito meraviglioso fin da quando sono piccole. Per avere l’abito dei sogni però non si deve necessariamente andare in un negozio da sposa o far fare qualcosa da zero alla sarta. Ci sono infatti moltissimi negozi vintage che dispongono di una sezione apposita per sposi e spose, e si possono trovare abiti da capogiro.

Molto probabilmente saranno necessari alcuni aggiustamenti da parte della sarta, ma del resto questo accade anche con un abito nuovo. Può essere inoltre un modo divertente per girare per mercatini, magari anche in diverse città.

Petali floreali al posto del riso

Sappiamo tutti quanto riso viene sprecato durante il tipico lancio del riso. Inoltre è un dispendio non solo in termini di materia prima, ma anche di tempo per chi deve pulire in seguito. Per ovviare a questo fatto, l’ideale sarebbe optare perpetali di rosao di altri fiori, così come ghirlande in carta riciclata.

L’effetto sarà con molta probabilità ancora più bello!

Cibo biologico e a km zero

Passando al rinfresco, un matrimonio green e a impatto zero dovrà sostenere le imprese locali e soprattutto i piccoli produttori. Perciò valutate cibo e bevande biologici, quanto più possibile a km zero. In particolare se scegliete una location nella natura, con molta probabilità nei suoi dintorni ci saranno aziende agricole che non vedono l’ora di allietare il vostro palato.

Piante in vaso al posto dei fiori freschi

I bellissimi fiori che si vedono ai matrimoni nella maggior parte dei casi vengono buttati dopo il giorno delle nozze. Se non vengono buttati tutti, i pochi superstiti resistono pochi giorni prima di finire anch’essi nella spazzatura. Per questo può essere un’ottima idea optare per piante in vaso, e per fiori di stagione del proprio territorio.

Se il matrimonio è organizzato all’aria aperta, potete sfruttare anche il verde della vegetazione, in particolare quello dei boschi che è semplicemente meraviglioso e scenografico.

Partecipazioni via e-mail o con carta riciclata

Parlando di partecipazioni, chi sceglie un matrimonio ecosostenibile le invia molto spesso via e-mail. Diversamente, se proprio l’idea di mandare il vostro invito per e-mail non vi piace, potete fare partecipazioni in carta riciclata: alcuni le producono addirittura “piantabili”, ovvero con la possibilità di spezzettare l’invito e piantarlo nella terra, per poi veder sbocciare fiori o piantine dopo un po’ di tempo.

Più