Come scegliere la propria assicurazione di viaggio?

  • 11 mesi fa
  • DaDa
Come scegliere la propria assicurazione di viaggio?

Come scegliere la propria assicurazione di viaggio?

Quando si organizza un viaggio, in particolare se parliamo di un viaggio all’estero e di un viaggio lungo, l’assicurazione sarà fondamentale. Spesso si sottovalutano tutte le fortune che ci riguardano in quanto occidentali e, per esempio, la facilità con cui possiamo usufruire di assistenza medica nel nostro paese.

Andando in un paese diverso molte cose cambiano, e i nostri diritti non sono gli stessi. Per quanto sia ovviamente bene scongiurare ogni sfortuna, essere prudenti è sempre la strada migliore, poiché prevenire è meglio che curare se si parla di assicurazione. Nel migliore dei casi, non facendo un’assicurazione rischiate di pagare prezzi salatissimi, mentre nel peggiore di non ricevere le cure di cui avete bisogno, magari con urgenza.

Vediamo allora come scegliere la propria assicurazione di viaggio in modo sicuro e conveniente:

  • Valutare la meta
  • Scegliere la compagnia assicurativa
  • Scegliere il tipo di assicurazione di viaggio
  • Qual è il massimale dell’assicurazione?
  • Occhio al bagaglio con oggetti costosi

Valutare la meta

Ogni luogo ha le sue regole, e questo vale anche quando si deve fare l’assicurazione di viaggio. Se alcuni paesi europei possono essere più morbidi a riguardo, come per esempio Francia o Spagna, lo stesso non vale quando si procede in direzione di Stati Uniti, Asia, o ancora peggio Russia.

Una volta che avete stabilito dove siete diretti, cercate informazioni riguardanti l’assicurazione, anche perché in alcuni casi se ne sarete sprovvisti non vi verrà neppure rilasciato il visto di ingresso.

Scegliere la compagnia assicurativa

Al giorno d’oggi, il consiglio è di cercare una compagnia assicurativa online. Gli aspetti a favore sono molti, primo tra tutti il fatto che in pochi minuti si può ottenere un preventivo personalizzato inserendo le specifiche necessarie.

Con la stessa velocità è possibile procedere all’acquisto, e l’assicurazione sarà spedita via e-mail con la possibilità di venire stampata, così da portarla sempre con sé in entrambi i formati.

Scegliere il tipo di assicurazione di viaggio

Ci sono davvero molte tipologie di assicurazioni di viaggio. Per esempio è possibile scegliere quella per viaggio singolo, un’assicurazione multiviaggio, quella per studenti, e altro ancora. Diciamo che quelle appena menzionate sono le principali e quelle più di frequente richieste.

Ognuna possiede specifiche particolari che rendono l’assicurazione di viaggio ulteriormente personalizzabile.

Qual è il massimale dell’assicurazione?

Un punto importante è quello relativo al massimale di viaggio, che altro non è che la cifra massima che la compagnia assicurativa ti garantisce di erogarti in caso di necessità.

In molti paesi i costi della sanità sono esorbitanti, e vi basti sapere che alcune assicurazioni mettono addirittura a disposizione fondi illimitati.

Sempre meglio informarsi bene prima di ritrovarsi indebitati fino all’osso!

Occhio al bagaglio con oggetti costosi

Se siete per esempio fotografi o videomaker, senza dubbio il consiglio è quello di assicurare anche i vostri oggetti prima di partire. Potrebbe succedere di tutto, come un furto o lo smarrimento di un bagaglio.

Anche in questo caso è sempre meglio evitare il peggio e investire qualcosa prima piuttosto che rischiare di dover pagare cifre molto più alte dopo. In caso di furto considerate che la maggior parte delle assicurazioni mettono a disposizione rimborsi, ma ovviamente dovrete aver patteggiato la cosa nel contratto di assicurazione di viaggio preventivamente.

Più